• fercala
    12/09/2022 at 17:15

    Percorsa il giorno 11/09/2022, abbinando la discesa per il sentiero attrezzato del Cacciatore. Abbiamo lasciato la macchina al parcheggio prima di Prati Fosne con l’intenzione di fare un giro ad anello rientrando per il sentiero 719. Abbiamo scoperto in loco che il sentiero 719 è chiuso (no info precise in rete). In effetti un tratto di almeno 100 mt è stato portato via da una alluvione nel 2019. ed è impossibile aggirarlo (vedi foto). Bisogna scendere a Cant del Gal per il 709 e risalire per la strada asfaltata che si trova 100 mt dopo sulla dx che porta a Prati Fosne (almeno 1 ora di cammino dall’incrocio del sentiero del cacciatore con il 719). Segnalo che una cambra a meta del diedro è rotta (comunque l’abbiamo utilizzata con un po’ di attenzione. Così anche segnalo tratti di cavo con fittoni rotti e cambre rotte in alcuni punti del sentiero del Cacciatore. Fate molta attenzione ad utilizzare il tratto attrezzato finale in discesa (o inziale in salita) del sentiero del Cacciatore: è molto difficile trovare appoggi per i piedi (causa roccia franata) e viene richiesto un uso quasi esclusivo delle braccia. Difficile trovare anche la traccia sul ghiaione per chi scende (cercare di stare a sx vicino la parete).

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Enrico
    24/08/2022 at 17:49

    Percorsa il 21/8/2022

    Avvicinamento faticoso e anche poco bello, pietre e grandi sassi sempre a rischio caduta.
    Ferrata l’ho già dimenticata da quanto è stata noiosa e breve.
    Dal rifugio madonna del velo, il rientro a prato fosne è lungo e sfiancante.

    Non la rifarei.
    Voto location/veduta 10, veramente bello.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Edoardo Cecchinato
    22/08/2022 at 11:00

    Percorsa il 21 agosto 2022 partendo dai prati Fosne. L’avvicinamento richiede un buon allenamento in quanto si sviluppa prima su un bosco bello pendente e poi lungo due canaloni detritici non molto stabili. Qui occorre fare attenzione a dove mettere i piedi e a chi precede o sta dietro per evitare scariche di sassi anche abbastanza grandi. Quanto alla ferrata, che si sviluppa tra gli anfratti del Cimerlo, non è difficile e ricca di appigli naturali oltre che di scalette che certo aiutano molto la progressione. Una volta terminata, se si sceglie di raggiungere il Rifugio del Velo, si risale verso Cima Stanga e, data la stanchezza accumulata, la ripida risalita può risultare un po’ faticosa. Raggiunto il Rifugio del Velo, si può scendere per il sentiero Camillo De Paoli, con un primo tratto attrezzato in discesa non particolarmente complesso e poi un lungo rientro tra pendii erbosi, suolo detritico e boschi. Itinerario davvero molto bello ed appagante.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • John Gordio
    04/08/2022 at 21:41

    La ferrata di per sé non presenta particolari difficoltà, è l’avvicinamento che è lungo. Ambiente molto bello. Per tornare a prati fosne rientro per il lungo sentiero de paoli, che non è per nulla difficile, ma comunque sempre attenzione nella parte attrezzata

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Michele Grisafi
    16/08/2021 at 17:14

    Avvicinamento molto più atletico della ferrata stessa che, oltre che essere a dir poco corta (30 minuti massimo se percorsa con calma), non presenta molte difficoltà. Le uniche difficoltà sono, per l’appunto, nel ripido avvicinamento (50m se fatto ad ottimo passo) che stanca davvero. La ferrata in se non è quindi nulla di eccezzionale, se non per il panorama e l’itinerario in se in un ambiente eccezzionale.
    L’ ho abbinata in giornata con la ferrata velo, porton e del canalone. Giro magnifico ma solo per i più allenati.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Luca Massignani
    10/08/2019 at 19:05

    Done combining it with the Depaoli path in 7h30, including stops.
    Ferrata that would have been very interesting with less invasive equipment in the final dihedral. Nice instead the start that comes after a long and tiring approach. Overall very satisfying trip in majestic surroundings!

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • tommy.pt76
    23/04/2019 at 19:31

    Done downhill ... it does not present technical difficulties but is quite exposed and the landscape deserves

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Filippo Rosi
    10/03/2019 at 08:19

    Hard and steep approach then beautiful and logical climb with this via ferrata. I did not make the chimney but I passed by the external dihedral.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

Add a review
Sponsors
Sponsors