• Alex Fantino
    24/07/2022 at 22:05

    Direi che una rinfrescata alle difficoltà non sarebbe male farla in quanto la ferrata di famiglie Camoglieres è quotata difficile e questa anche con la diversità che questa è più impegnativa della precedente ergo sarebbe opportuno suddividerle meglio… ferrata molto bella e tecnica anche se molto facilitata come sempre ma di sicuro con un gran impegno fisico

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Amus Posfida
    23/10/2021 at 20:19

    Questa è sicuramente una delle mie ferrate preferite fatte fino ad ora, ne ho fatte una dozzina in totale, non molte, ma questa sorge in un contesto naturalistico da sogno, penso uno dei paesaggi più belli che abbia mai visto, a parte per una fabbrica che si vede in lontananza e un traliccio che spezzano molto quella sensazione di paesaggio incontaminato. La ferrata non è assolutamente difficile ma già da subito ti fa capire che se si soffre di vertigini forse è meglio evitarla; questa parte con un brevissimo tratto in orizzontale che però porta in quota, in quanto il pendio sotto le prime staffe scivola verso il basso. La sensazione di vuoto durante la scalata la si percepisce un po’ verso le quattro direzioni, nel senso che guardando in basso l’altezza si fa sentire, guardando in alto la montagna sembra non finire più (a parte in un paio di punti che credevo fosse finita la ferrata ma invece questa proseguiva un poco più avanti); e guardandosi attorno, lateralmente, il paesaggio e mastodontico, immenso, le montagne attorno fanno capire quanto si sia piccoli e avendo sott’occhio diversi sentieri durante la salita, nel caso in cui si vedessero delle persone, in lontananza, queste risulteranno davvero microscopiche, per questo ho avvertito, personalmente, la sensazione di profondità anche guardando lateralmente rispetto alla mia posizione. Ma la ferrata… com’è? Allora, relativamente semplice vista l’abbondanza di staffe, fin troppe, ce ne fossero 1/3 andrebbe comunque bene; nella variante atletica le braccia è bene averle allenate in quanto si starà molto in negativo, Questa parte la sconsiglierei a dei novizi anche se è relativamente breve. La ferrata in generale la sconsiglierei a novizi nel caso soffrissero di vertigini, altrimenti uno alle prime armi, MA BEN ALLENATO (e non particolarmente suscettibile al vuoto) potrebbe riuscire a farsela. Il ponte è il più stabile che abbia mai visto, sono abbastanza convinto che, se fosse abbastanza largo, potrebbe reggere anche un’auto; si può tranquillamente dare una festa su quel ponte senza che questo si muova di un centimetro. Il sentiero di rientro è, in alcune sue parti, in ferrata, quindi sarebbe bene non levarsi l’imbrago prima della discesa.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • sefranzo
    12/09/2020 at 00:05

    Fatta il 25/8/2020. La relazione non è completa.
    In realtà sono previsti 2 itinerari (Itinerario 1 e Itinerario 2) che restano in gran parte distinti, ma si incrociano in un paio di punti.
    L’itinerario 1 è quello proposto, più difficile e impegnativo.
    L’itinerario 2 inizia più avanti, continuando diritti sul sentiero che parte da Tetti Violini, ignorando il cartello: “Itinerario 1 VIA FERRATA”, che indica ad un certo punto di girare a sinistra. Appunto proseguendo dritti si salta la prima e impegnativa parte dell’itinerario 1 e si procede prima su sentiero e poi su una salita attrezzata più “mite”, indicata sempre con “itinerario 2” .
    L’itinerario 1 si incrocia con il 2 e prosegue invece con una seconda salita più verticale e impegnativa.
    Sull’itinerario 1 vengono ad un certo punto proposte due varianti: una “normale” ed una “molto difficile”. Al 25/8 la variante molto difficile (qui chiamata variante atletica) dell’itinerario 1 è aperta.
    L’itinerario 1 è per esperti, sconsigliato ai neofiti; l’itinerario 2 è invece adatto a questi ultimi.
    Il punto di arrivo ed il ritorno, sempre attrezzato, sono invece in comune ai due itinerari.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Alessandro
    14/06/2020 at 12:44

    Ferrata molto bella e divertente. Il primo tratto è il più difficile ma grazie alle staffe con un po’ di concentrazione si percorre senza nessun problema. Inoltre il panorama che si ammira durante la salita è mozzafiato.
    Se vi serve potete prendere l’acqua alla partenza da più di una fontana.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • highlander.69
    26/10/2019 at 19:08

    Bella e, per lunghi tratti strapiombante, soprattutto la variante “difficile”.
    Unico appunto (a mio modesto parere), tratti di cavo, nei punti strapiombanti, eccessivamente “lunghi”. Un chiodo intermedio, forse, la renderebbe più sicura in caso di caduta.
    Percorsa il 26 ottobre 2019, la discesa, superato il tratto “attrezzato”, non è stata del tutto “intuitiva, forse anche a causa del fogliame che ricopriva il sentiero.
    Comunque consigliata a chi ha un minimo di preparazione atletica.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Filippo Rosi
    10/04/2019 at 21:52

    Very beautiful. Not difficult, except in variants.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Gidiu
    23/01/2019 at 11:06

    Even this as Orlandini is often repeated with my son, the fact that my brother lives in Entracque consider it a familiar ferrata. The commitment is not to be underestimated rather physically in a couple of points even if then it gives the possibility to recover, but it needs trained arms. However beautiful in a magnificent place. If you get off the ferrata and you have time left go and visit the museum sel Lupo in the village it deserves.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

Add a review
Sponsors
Sponsors