• dvd810
    27/09/2021 at 22:43

    La ferrata di per se, è solo una piccola parte dell’esperienza e direi anche la meno preponderante.
    Ferrata quasi banale, abbastanza noiosa se rapportata alle ferrate di tipo turistico.
    Mai difficile, mai esposta, mai na ggioia…
    La parte iniziale, presenta molte cambre rotte e cavo di ferro abbastanza usurato.
    Fisicamente difficile, in quanto si procede su parete che ti porta a restare quasi sempre chinato in avanti (4 zampe), a quote importanti 2700-3200m, senza dimenticare la fatica per raggiungere l’attacco della ferrata.
    Quello che invece mi ha colpito, è stata l’ambientazione, partendo dal bellissimo lago artificiale (Andolla), alla morfologia del terreno, al particolare clima umidissimo a bassa quota che crea nubi basse, che dall’alto sembra una distesa di mare bianco. Quando si è in cima, o anche solo al bivacco Varese, si vede quasi tutta la pianura padana.
    Prima di giungere al rifugio, credevo di trovarmi in qualche parte del Tibet.
    Caratteristico il bivacco sul cucuzzolo. Tramonti e albe mozzafiato. Ho avuto la fortuna di osservare una luna enorme e di colore quasi rosso.
    Vicino al bivacco, anzi, sul bivacco, ci sono gli stambecchi, tranquilli e curiosi.
    Ho anche osservato il cucciolo mentre ciucciava dalla mamma.
    Sentiero molto ben segnato, spesso e volentieri su terribili pietraie.
    La zona è estremamente frequentata.
    Sono salito in settimana, incontrando 6 persone (tutti nel bivacco) e scendendo il sabato, ho trovato una processione infinita di gente, nonostante il rifugio fosse già chiuso.
    In ogni caso, questa esperienza mi rimarrà nel cuore.
    Il bivacco Varese, con le sue terre selvagge è da visitare.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Federico HSette-Twenty-five
    09/08/2019 at 04:01

    Ferrata never really exposed, apart from the terminal stairs. Very funny having a large amount of grips, the return can be easily done in climbing if you want to have fun again, however they should be considered 2 round trip, to evaluate the ascent to the ridge of the Andolla lace certainly very satisfying.

    Traveled on 5 August there is a snowfield at the base which makes the start difficult and dangerous since there is the danger of slipping along the very steep slope, so crampons are highly recommended and can also be used to walk on the snowfield present at the end of the via ferrata.

    I used climbing shoes and I had a lot of fun taking advantage of all the grips

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

    • Davide Guazzoni
      14/07/2020 at 22:52

      Ciao, l’hai fatta in giornata?

  • Filippo Rosi
    24/03/2019 at 08:03

    Wonderful tour in a little-known area where large numbers of people do not meet. Ferrata not difficult and well aided.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

Add a review