• Riccardo Elyon
    31/07/2021 at 12:23

    Ferrata non coerente con la descrizione, la ferrata è impegnativa ma niente di ché, il massimo sforzo lo si percepisce soprattutto nella prima parte.
    Basta sapere fare 10 piegamenti e sapersi tirare un po’ su per affrontarla!
    L’avvicinamento è sfiancante sono circa 50min in salita con una pendenza piuttosto elevata, su un terreno ghiaioso, la ferrata dura circa due ore, durante tutta la via ci sono numerose soste all’ombra, ma consiglio ugualmente di portarsi dietro 2l d’acqua.
    Per chi abita in zona il panorama potrebbe risultare un po’ scontato, invece potrebbe essere gradevole per chi non ha mai visto una montagna o un laghetto.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • M. G.
    18/07/2021 at 22:13

    Percorsa il 18.07.2021. Ferrata che richiede impegno ed esperienza. Ma che regala soddisfazioni. La mancanza di staffe per i piedi la rende più appagante (salire sulle staffe come sulla nuova Mori non mi interessa), come già detto gli appoggi sulla roccia ci sono (tranne forse in alcuni passaggi). Esperienza di arrampicata e abitudine all’esposizione sono consigliate. Gli scarponi pesanti sono effettivamente di intralcio, manca sensibilità sugli appoggi esigui. Gran bella ferrata comunque. Qualche segnalazione mancante per il rientro. Non consiglio la partenza da Ranzo, quella da Sarche mi pare la più logica. Tempi: attacco 25 minuti, durata ferrata 1h:45, totale giro 3h:45

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • ANDREA BORTOLONI
    26/05/2021 at 11:40

    Percorsa il 22/05/2021 con un tempo decisamente incerto ma per fortuna non piovoso. A parte un primo tratto impegnativo ma assolutamente non impossibile (fino alla via di fuga sulla destra), il resto della ferrata è molto bello e tecnico. Certamente una ferrata non adatta ai principianti ma decisamente piacevole e appagante (onestamente la pensavo molto più difficile).
    Concordo con il commento precedente in merito alla possibilità di evitare l’avvicinamento da Sarche (ripido e faticoso) lasciando l’auto nel paese di Ranzo e seguendo la via del ritorno. In questo modo si arriva alla ferrata meno affaticati e il rientro è velocissimo.
    Ultimo ma non meno importante mi permetto di segnalare il Rocol Bar (15 minuti ca. dalla panchina di vetta alla fine del bosco in prossimità dell’abitato di Ranzo). E’ d’obbligo una sosta per brindare alla conclusione della ferrata (effettuata in precedenza) e godere dell’ospitalità della gentilissima titolare (nonché dell’ottimo cibo a prezzi decisamente abbordabili).

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • matti.marchetti92
    16/05/2021 at 14:10

    Percorsa il 16/05/2021, bel tempo. Percorsa in due, prima ferrata estramamente difficile per entrambi, con diverse ferrate all’attivo ma senza particolari nozioni di arrampicata. Sicuramente molto impegnativa. Il primo tratto, oltre a dare un’idea di quello che sarà poi lo sviluppo della ferrata, è stato siuramente il più faticoso, quello dove non abbiamo mai lasciato il cavo. Da dopo la via di fuga la ferrata presenta dei bei tratti verticali, molto esposti, prima dei quali conviene ragionare guardando bene gli appoggi presenti in parete per non affaticare troppo le braccia. Bello l’ultimo tratto in cresta prima dell’appagante panchina in vetta. Ritorno non ben segnalato, soprattutto dopo il paese di Ranzo.

    Secondo me per evitare il primo tratto di avvicinamento bello ripido in salita (30′ circa) da Sarche, si potrebbe lasciare la macchina nel paese di Ranzo, seguire la via di ritorno e tagliare nel bosco per raggiungere l’attacco della ferrata

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

    • kia92 Ri
      10/09/2021 at 06:52

      Ciao, hai usato scarponi o scarpette d arrampicata?

  • isidro.ortegap
    11/05/2021 at 12:41

    Stata la mia prima estrema in solitario niente male con il caldo di state😂😂😂

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Michele Grisafi
    10/05/2021 at 17:05

    Ferrata molto impegnativa, almeno per me che non ho grande tecnica. Avrei voluto affrontarla con scarpette da arrampicata che mi avrebbero facilitato l’ascesa. Nel complesso la ferrata è molto verticale ed esposta in molti punti e, per questo motivo, l’ho trovata molto bella. Il panorama non è all’altezza di quello che possiamo trovare sulle dolomiti, ma nel complesso resta comunque piacevole (una bella visuale sul lago!).
    Da rifare sicuramente!

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Riccardo Meoni
    09/09/2020 at 11:54

    Sarebbe carino da parte di chi è del luogo segnalare meglio la via di rientro. Alla fine del primo grande tratto si è abbandonati a se stessi e non è scontato imbiffare l’angolo giusto. Ho trovato solo due pezzi di scotch bianco in alcuni punti lasciati da una buona anima. Per il resto bella bella!!

  • Paolo F
    07/09/2020 at 10:47

    Ferrata con qualche passaggio dove occorre ragionare bene su come procedere ma gli appigli ci sono (anche se decisamente molto lisci), in qualche punto occorre fare forza sul cavo ma tutto sommato si sale senza particolari problemi. In alcuni punti verticali vi è una elevata esposizione.

    Nel complesso una bella ferrata ma molto corta (si conclude in meno di un’ora e mezza se si è in forma), è comunque da affrontare solo se si è esperti e si ha qualche nozione di arrampicata altrimenti si deve utilizzare molto il cavo. Essendo molto corta l’impegno fisico non è così notevole, ci si stanca di più durante l’avvicinamento (sentiero tutto in salita e abbastanza ripido in alcuni punti).

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Andrea Lucchini Huspek
    14/05/2020 at 17:08

    Ferrata molto complessa a livello fisico e che richiede ottima preparazione, numerosissimi passaggi esposti concorrono ad aumentarne la difficoltà. Avvicinamento veramente brutto su terreno ripido e a volte scivoloso all’interno di un boschetto.

    Dopo 25/30 metri dall’attacco si ha la possibilità di usufruire di una via di fuga, ottima soluzione per chi si rendesse conto di non essere abbastanza esperto visto che, in questi primi passaggi, ci si trova ad affrontare una difficoltà simile a quella della via nel suo complesso. Pochi appigli per i piedi richiedono spesso di doversi tirare al cavo anche se qualche nozione di arrampicata sportiva può sicuramente aiutare.

    Sconsiglio di farla in estate durante le ore più calde del giorno per via dell’esposizione, il cavo scotta e la temperatura in parete si alza notevolmente data anche la bassa quota.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • ciscato.diego
    04/01/2020 at 09:14

    Ferrata esposta e molto fisica, servono forza e resistenza nelle braccia, in alcuni tratti è difficile trovare appoggi per i piedi, ma è appagante e bella, da rifare sicuramente.
    Da evitare se manca preparazione fisica, regola sempre valida.
    Diego

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • assowt
    25/08/2019 at 22:21

    Each judgment starts with personal and therefore subjective assumptions. Of objective in this ferrata we find a long and tiring approach, we find an unpleasant rock, smooth and often greasy, we find also in the intermediate part that without cable some difficulties to recognize the path due to lack of signals, the same problem can be found when returning. Of subjective I can say that I liked it despite everything. To be fair, however, I must add that I traveled with a local guide, which helped me a lot.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • casadei.ilenia
    18/02/2019 at 10:17

    The approach is quite steep. I found difficulty in the first part of the via ferrata. Let's say the first 20-meter wall. I found the rest of the via ferrata less difficult than I thought by reading the reports. At the end there is a nice smooth slab but there are natural holes where you can place your feet and hands. Naturally it requires technique and high physical preparation. I will certainly return to do it again. Also the return is a bit distinctly.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Scott Ribes
    29/08/2018 at 17:33

    Pisata ferrata
    I decided to tackle this ferrata after two years of climbing and a little less climbing.
    I have faced it in a good state of form and nevertheless I have to say that the pis has its own reason.
    Although not very climbable due to the smooth rock and the diferrata type, it is necessary to be in shape as the physical effort is considerable.
    There are several passages in which one must forcibly "pull oneself up".
    The first part is the most difficult.
    I have tackled this ferrata with climbing shoes and I believe they have helped me and not a little.
    Descent not difficult but tiring.
    Ferrata (personal opinion) to be avoided in summer with high temperatures.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Alessandro Iotti
    19/08/2018 at 19:13

    I was curious to make Pisetta and my judgment is mixed. On the one hand it is undeniable that it is a tough, extreme and demanding via ferrata. On the other hand, I didn't like it because of the often smooth rock, not very climbable, which leads to the use of the cable to pull often. The approach is quite steep and the return rather tiring in turn (made on a very hot day). The second part of the route is less difficult and more difficult to climb. The first half (up to the crack) is very difficult.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

Add a review