• ANDREA BORTOLONI
    20/09/2021 at 09:17

    Non si riesce a rimanere indifferenti davanti alla bellezza dei panorami mozzafiato che appaiono dopo l’arrivo alla croce di vetta e non si può non provare un brivido durante la discesa nelle gallerie, pensando alle terribili condizioni di vita che quei soldati (sia italiani che austriaci) hanno sopportato in quel lungo e durissimo periodo.
    Purtroppo il sentiero di avvicinamento (e ancor più quello di rientro) non ha una segnaletica decente (anzi… non c’è più nessuna segnaletica) e nelle gallerie sembra che le cose non vadano meglio. Ci si muove un po’ a caso usando più il buon senso che le indicazioni (che, come dicevo, sono pressoché inesistenti).
    Nelle gallerie le indicazioni sono scomparse (restano solo i supporti) o, quando va bene, sono sbiadite dall’umidità.
    Un vero peccato che un luogo così bello e di così alto valore storico sia lasciato in queste condizioni (al contrario, il lavoro di restauro e ripristino è stato fatto in modo egregio).
    Faccio un appello al CAI affinché prenda i provvedimenti del caso.
    Grazie.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Davide De Salvador
    06/08/2021 at 22:33

    La traccia scaricabile e la descrizione non coincidono nel tratto iniziale. La traccia parte dal passo Falzarego. La descrizione e le indicazioni maps fanno partire dal bar al passo Val Parola o in prossimità del museo tra i due passi. Dal bar Val Parola non abbiamo trovato nessun sentiero che riconduca alla traccia, dal museo si. Partendo dal museo si aggiungono 150m di dislivello, sopratutto per recuperare quota al ritorno. Si aggiunge però un tratto interessante con trincee e marmotte.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Simone Nale
    15/12/2020 at 13:49

    Il sentiero ha solo 2 punti esposti che sono abbondantemente attrezzati. Il resto è un comodo ma tortuoso sentiero che risale lo spallone sotto la punta del Lagazuoi.
    Grandioso panorama nella parte finale del sentiero.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • denisbox1
    26/08/2019 at 14:57

    Beautiful trip, I am a neophyte with some problems of vertiggini, but with a bit of madness and will does not create any problem. Those who are beginners recommend the harness and helmet even if many do without it.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

  • Filippo Rosi
    14/04/2019 at 12:58

    I climb to the Lagazuoi with this path before going for the Ferrata Tomaselli. The path is very beautiful and not difficult. I would say great for those who want to become familiar with via ferrata.

    How much did you like the Via Ferrata:

    How much did you like the trip:

    Difficulty of the via ferrata:

    Physical commitment of the trip:

    • Davide De Salvador
      06/08/2021 at 22:40

      La traccia scaricabile è la descrizione non coincidono nel tratto iniziale. La traccia parte dal passo Falzarego. La descrizione è le indicazioni maps fanno partire dal bar al passo Val Parola o in prossimità del museo tra i due passi. Dal bar Val Parola non abbiamo trovato nessun sentiero che riconduca alla traccia, dal museo si, aggiungendo 150 metri di dislivello con un tratto interessante (trincee e marmotte)

Add a review