17 itinerari attrezzati

Vie Ferrate nelle Alpi Carniche e Prealpi Carniche

Il gruppo montuoso della Alpi Carniche è situato tra le Alpi Giulie a est e le Dolomiti a ovest. Si sviluppano principalmente in territorio friulano e parzialmente in Veneto e Carinzia e prendono il nome dalla Carnia. Il gruppo è delimitato dal Piave a ovest, la Tagliamento a est e dalla pianura veneto-friulana a sud.

Molti sono gli itinerari attrezzati che salgono sulle vette principali delle Alpi e Prealpi Carniche così come nelle Dolomiti Friulane. La vetta maggiore - il Coglians - ospita un'impegnativa via ferrata che sale sul versante austriaco. Molti itinerari corrono su vette al confine italo-austriaco così come in molti itinerari sono presenti tracce dei combattimenti della Prima Guerra Mondiale.

Sotto trovi 17 relazioni di vie attrezzate che si sviluppano nelle Alpi Carniche e nelle Prealpi Carniche.

{{ currentTax.activeTerm?currentTax.activeTerm.name:' ' }}

  • Non ci sono elementi per questa ricerca Reset filtri
  • Itinerario molto difficile

    Ferrata Cassiopea

    Relazione dell'impegnativa Ferrata Cassiopea al Torrione Comici nelle Dolomiti Friulane, parte delle Prealpi Carniche. Lungo e impegnativo itinerario con ferrata verticale, tecnica ed esposta. Discesa del torrione con via ferrata da non sottovalutare.

    Itinerario molto difficile

    Ferrata Senza Confini

    Relazione della Ferrata Senza Confini al Cellon. La ferrata è molto impegnativa, verticale, esposta e fisica. Da evitare se non ben allenati e abituati all'esposizione. Itinerario di media lunghezza con forte interesse storico e la possibilità di percorrere una lunga galleria bellica attrezzata.

    Itinerario molto difficile

    Ferrata del Coglians

    Relazione della difficile Ferrata alla parete nord del Coglians, recentemente ristrutturata, che si svolge in un bellissimo ambiente di alta montagna al confine tra Italia e Austria. Lungo itinerario con avvicinamento di oltre 2 ore e rientro per sentiero attrezzato. Escursione ideale da dividere in due giornate.

    Itinerario difficile

    Ferrata Cinquanta del Clap

    Relazione della Ferrata Cinquanta del Clap al Creton dei Culzei. Itinerario molto appagante, vario, con un lungo tratto attrezzato che alterna passaggi tecnici a lunghi tratti in cresta. Paesaggi molto belli sulle Alpi Carniche. Attenzione all'avvicinamento e al rientro, entrambi impegnativi e lunghi.

    Itinerario difficile

    Ferrata del Chiadenis

    Itinerario descritto con salita dalla Ferrata di Guerra (versante nordest) e discesa dalla Ferrata CAI Portogruaro (versante sudovest). Itinerario difficile, molto bello e con forte interesse storico. Alcuni passaggi impegnativi contraddistinguono la via.

    Itinerario moderatamente difficile

    Ferrata Zuc della Guardia

    Relazione della breve Ferrata degli Alpini allo Zuc della Guardia nelle Alpi Carniche. Itinerario breve e non particolarmente difficile. Ideale da abbinare ad altri itinerari attrezzati in zona.

    Vuoi poter filtrare in dettaglio gli itinerari?

    Usa la mappa interattiva