13 itinerari attrezzati

Vie Ferrate nelle Alpi Orobie e Prealpi Bergamasche

Le Alpi e Prealpi Bergamasche, di cui le Alpi Orobie sono una sezione, sono un gruppo alpino a sé stante e si estendono dal Lago di Lecco alla Val Camonica, dalla sponda meridionale della Valtellina fino al Lago d'Iseo e la Pianura Padana.

Le Alpi Orobie rappresentano la sezione più selvaggia ed elevata del gruppo e si estendono dal Valsassina (Lecco) fino alla Valcamonica (Brescia) superando i 3000 m. Le Alpi Bergamasche sconfinano in provincia di Lecco dove alcuni rilievi hanno grande importanza alpinistica: le Grigne, il Resegone, lo Zucco Campelli ecc. 

Sotto trovi 13 relazioni di vie attrezzate che si sviluppano nelle Alpi Orobie e nelle Alpi e Prealpi Bergamasche. In questa raccolta abbiamo inserito gli itinerari nelle Grigne e allo Zucco Campelli mentre abbiamo escluso il Resegone e il Medale, sebbene entrambi geograficamente facciano parte di questo gruppo. 

Itinerario molto difficile

Ferrata Zucco Pesciola

La Ferrata dello Zucco Pesciola sale l'omonimo monte nell'entroterra lecchese. La via è molto bella, logica e arrampicabile. Spicca la variante difficile che è uno dei tratti più impegnativi in Italia con passaggi strapiombanti e traversi in aderenza.

Itinerario difficile

Ferrata Guerino Rossi

La Ferrata Guerino Rossi al Pizzo Strinato è un itinerario che si sviluppa in un angolo selvaggio delle Orobie. La via è piuttosto breve ma molto bella, su un estetico spigolo che raggiunge la vetta del Pizzo Strinato. Rientro per l'esposta Via Normale.

Itinerario moderatamente difficile

Ferrata Passo della Porta

Sul versante est del massiccio della Presolana si può salire la Ferrata che conduce al Passo della Porta vicino il monte Visolo. Itinerario molto bello sotto uno dei simboli delle Alpi Orobie.

Itinerario moderatamente difficile

Ferrata Maurizio all'Alben

La Ferrata Maurizio è una bella via attrezzata che sale verticale ed esposta al monte Croce nel massiccio dell'Alben nelle Prealpi Orobie.

Itinerario moderatamente difficile

Sentiero della Direttissima

Itinerario classico che tagliando il versante est della Grigna Meridionale permette di raggiungere una forcella da cui salire in vetta. Sentiero bellissimo, tra guglie e pinnacoli, privo di difficoltà sostanziali.

Itinerario moderatamente difficile

Ferrata CAI Mandello

Via Ferrata che conduce al Sasso dei Carbonari, vicino alla Grigna Settentrionale. Via Ferrata piuttosto facile con alcuni passaggi esposti ma mai difficili.

Vuoi poter filtrare in dettaglio gli itinerari?

Usa la mappa interattiva