• NaPaZ Napalmm
    30/05/2022 alle 21:42

    Ferrata fatta il 28-05-22
    Avvicinamento di quasi 1 ora da farsi con calma.
    Ferrata rinnovata, materiali nuovi, con bella vista sul lago.
    Come da previsione, fatta in poco più di un’ora, quindi abbiam scelto di proseguire alla cima del Corno Orientale.
    Come detto da altri dopo la ferrata non è più attrezzato come prima, il percorso presenta tratti con catena (dove l’eventuale caduta è di vari metri) e tratti senza nulla.
    Quasi tutto il tragitto è ombreggiato dagli alberi, che tolgono un po’ di effetto esposto e proteggono dal sole.
    Discesa effettuata lungo il sentiero che si incrocia con la strada medievale.

  • ileana.pavia
    29/05/2022 alle 11:17

    La ferrata è divertente e non particolarmente difficile o impegnativa.
    La presenza di un buon numero di placche metalliche nei suoi tratti più verticali, agevola di molto la salita e fa sì che possa essere percorsa senza grossi problemi o difficoltà anche da persone meno esperte.
    Per arrivare alla cima, si concatena un sentiero attrezzato in cresta per cui è preferibile avere praticità e dimestichezza su roccia (ci sono passaggi, brevi, di II/III catenati e un tratto abbastanza esposto in cresta).
    Assolutamente consigliata.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • diegorotamartir
    22/04/2022 alle 09:13

    Ferrata fatta in data 19.04.2022. Come gia´ scritto nella recensione la ferrata e´ stata completamente rinnovata e la difficolta´ e´ calata di molto rispetto a prima del rinnovo. Ci sono ora molte placche metalliche che la rendono fattibile anche a escursionisti senza esperienza di arrampicata.
    Cercando di arrampicare la roccia esce comunque una via molto divertente con un bel panorama sul lago sottostante.
    Attenzione al sentiero attrezzato che porta al corno orientale. e´ ben esposto e richiede un minimo di capacita´ di arrampicata su roccia. La catena c´e´sempre come supporto.
    Consiglio ai piu´ allenati di continuare dal corno orientale verso il rifugio REV, per poi scendere verso Canzo e fare la ferrata al corno occidentale (che e´ molto bella). Una volta in cima al corno occidentale si puo´ poi scendere per poi salire sul corno centrale. Cosi´ facendo si fa un bel giro sui tre corni!
    Giro molto bello e consigliatissimo! Paesaggio stupendo.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • alessiobeltrami.personal
    19/04/2022 alle 18:18

    Percorsa il 18/04/2021
    Dopo aver concatenato il Medale di prima mattina, mi sono imbattuto in questa ferrata che mio avevano consigliato, devo dire che mi è apparsa più atletica in qualche passaggio e l’esperienza in falesia ha giocato un buon ruolo. L’avvicinamento è un po’ lungo, però nel complesso mi sono divertito.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • turo8
    04/03/2022 alle 17:38

    26/2/2022.

    Premessa: è stata la prima ferrata della mia vita e non ho alcun tipo di paragone, quindi i voti dati sono “a sentimento”.

    Mi sono avvicinato al mondo delle ferrate per provare quel brivido in più rispetto al semplice trekking in alta quota, con la volontà di fare percorsi esposti e di mettere alla prova il mio fisico in situazioni “più adrenaliniche”.
    Devo dire che per essere la prima ferrata ha soddisfatto le mie aspettative.
    Non ho particolare paura dell’esposizione e sono abbastanza atletico e allenato, quindi vorrei arrivare a difficoltà molto più alte, ma come prima non è per niente male!
    L’ho fatta in solitaria e ho incontrato persone che, soprattutto al primo passaggio, si sono trovate in difficoltà, ma nel complesso non mi è sembrata particolarmente difficile.
    Certo, devi essere un minimo predisposto e preparato fisicamente.
    Insomma, bella ferrata, bel panorama, ma vorrei azzardare di più! Se qualcuno ha consigli su ferrate più impegnative in zona Como-Lecco mi piacerebbe avere vostre opinioni!

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Davide Rusconi
    09/01/2022 alle 10:07

    8 gennaio 2022. Bel paesaggio e bei panorami. La ferrata in sè mi è sembrata abbastanza semplice, vista la grande quantità di infissi metallici. Essendo poco esperto, io ho percorso la ferrata praticamente usando solo gli infissi metallici , solo in qualche punto mi sono aggrappato alla nuda roccia. invece i miei amici (esperti arrampicatori) hanno cercato il più possibile di evitare il metallo… io non ho mai avuto il piacere di fare questa ferrata prima della sua recente modifica (cioè quando era una ferrata tosta), posso solo dire che adesso non presenta particolari difficoltà e mi è sembrata abbastanza facile…

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Davide Capodaglio
    30/12/2021 alle 19:36

    Fatta oggi. Dopo i lavori di rinnovo direi che è molto cambiata, c’è solo il cavo d’acciaio e sono state messe una gran quantità di staffe. Non l’avevo mai fatta in precedenza ma il livello di difficoltà è sicura calato… Molto bello e divertente anche il sentiero attrezzato per il corno orientale, tutto arrampicabile!

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • steby11
    29/12/2019 alle 20:48

    Condivido le precedenti recensioni

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Massimo Loriato
    03/11/2019 alle 13:25

    Avvicinamento ripido e con buon dislivello, non sempre segnalato benissimo.
    Ferrata inizia subito tecnica, appoggi spesso mancanti o molto essenziali e non sempre integrati da gradini, appigli molto da inventare o minimali o molto lisci. Due tratti discontinui portano al Corno Rat, da li proseguito fino al Corno Orientale con sentiero spesso poco segnalato o per roccette esposte, con un ultimo tratto attrezzato con catene per arrivare in cima.
    Da non sottovalutare ma molto appagante come location e come arrampicabilità.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Bansu
    05/06/2019 alle 10:16

    Attenzione quando si parcheggia, i vigili girano spesso e fanno multe. Si può parcheggiare lungo la strada ma prestate attenzione ai cartelli di inizio/fine divieto di sosta. Avvicinamento faticoso, stradina ripida e a volte esposta al sole. Attacco ferrata particolarmente impegnativo, poi prosegue con qualche punto tosto ma niente di impossibile. A me è piaciuta, la consiglierei.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • marcomelioli
    16/05/2019 alle 17:58

    Ferrata in stile dolomitico: attacco molto duro, con passaggi dove è impossibile non trazionare sulla catena su roccia unta, il tutto in diagonale e con un gran dispendio fisico. Dopodiché calano le difficoltà, aumenta l’arrampicabilità ed il divertimento. Consiglio di proseguire fino alla cima del corno orientale, dove tra alcune roccette in libera ed un paio di tratti attrezzati il divertimento non manca. Ferrata per esperti, importante cercare di arrampicare il più possibile dopo che l’inizio mette a dura prova.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Alessandro Iotti
    16/05/2019 alle 16:10

    La Ferrata è tecnica, non lunga e in generale piuttosto impegnativa. I primi 20 metri sono difficili e, anche a causa della roccia unta, piuttosto fisici e poco arrampicabili. Terminata la prima sezione la via diventa man mano sempre più bella, da arrampicare, con passaggi vari. Inserita nel contesto della più lunga salita al Corno Orientale merita decisamente. Una bella via.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • david.bianchi64
    03/02/2019 alle 15:19

    Ferrata difficile con passaggi complicati in cui spesso si esce tirando sulla catena. Mai banale, richiede un certo sforzo fisico.
    L’aggiramento dello sperone non richiede particolari difficolta’, posto che si sia a conoscenza di un ottimo appiglio per i piedi al centro. Ho avuto serie difficoltà nella penultima parete per via degli scarponi, di bassa qualita’. Consiglio pedule da avvicinamento con punta da arrampicata o addirittura scarpette.

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

Lascia una recensione
Sponsor
Sponsor