• federico.sembenelli
    18/07/2022 alle 09:52

    Fatta senza variante cima esperti, tempistiche indicate corrette.
    Consiglio di seguire il senso di marcia segnalato qui nel sito senza invertirlo, i passaggi divertenti dal punto di vista arrampicatorio sono tutti sul versante est, la discesa è quasi sempre appoggiata.
    Nel complesso ferrata divertente, senza passaggi estremamente esposti, in bell’ambiente mediamente frequentato (domenica di luglio).
    Il cavo in alcuni punti (anche importanti), andrebbe revisionato.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Michele Grisafi
    08/07/2022 alle 13:58

    Ferrata carina, non impegnativa ed interamente arrampicabile. Sebbene machi un po’ di esposizione, l’ambiente circostante è maestoso, il che la rende molto appagante!
    Unica nota è che, per un parere personale, la ferrata penso sia da considerarsi esclusivamente in salita. In discesa si percorre in 15 minuti se agili e di buon passo: è semplicemente una discesa ripida attrezzata.
    Consigliata assolutamente la cima, la cui ascesa non mi è sembrato presentasse alcuna difficoltà maggiore rilevante.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • pandrake
    19/07/2020 alle 20:50

    Fatta oggi nell’ambito di un giro più grande che comprendeva anche la salita al Peralba tramite la Sartor.
    Bellissimo avvicnamento tramite Passo dei Cacciatori, mi è sembrato un sentiero poco battuto e non ho incontrato nessuno. Salita molto bella e tecnica. Sempre arrampicabile. Unico patema stare attenti a non smuovere sassi, in particolare in 3 o 4 punti.
    Ho saltato l’ascesa alla cima del Chiadenis perchè ero solo, il tratto non è protetto e non mi sentivo abbastanza esperto.
    Discesa molto meno entusiasmante, a parte i primi passaggi tra ricoveri e fortificazioni: si perde quota abbastanza velocemente ma tutto il tratto centrale è un continuo camminare in discesa su terreno sciolto e non molto stabile. Qualche piccolo tratto in disarrampicata, fortunatamente, spezza la monotonia.
    Alla fine la sorpresa: di nuovo un tratto più tecnico, su placca appena appoggiata e abbastanza levigata. Divertente, o forse ero io che non ce la facevo più a scendere per la ghiaia.
    L’ho trovata abbastanza trafficata, sia in un verso che nell’altro.
    Bellissimo panorama a 360°.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Filippo Rosi
    24/03/2019 alle 07:57

    Bellissimo giro alle sorgenti del Piave. In due giorni abbinata alla Ferrata Sartor al Peralba. Bella questa ferrata sia nel lato di salita che di discesa.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

Lascia una recensione
Sponsor
Sponsor