• mariomossone43
    13/08/2019 alle 15:57

    Percorsa l’8/8/19.
    Ferrata che tutti gli appassionati di questo genere di attività dovrebbero percorrere. Agli interessanti aspetti tecnici e paesaggistici si unisce, infatti, quello del ricordo e della riflessione su quella tragedia che il 9/10/1963 causò la morte di circa 2000 persone e che sconvolse l’Italia intera. Longarone fu quasi completamente distrutta mentre ci furono morti e feriti anche ad Erto e Casso.
    Per questo motivo consiglio, al termine della ferrata, di proseguire verso il paese di Casso che conserva ancora, nelle case e nei suoi ormai pochi residenti, il ricordo di quei giorni terribili. Dal paese è inoltre possibile rendersi conto più facilmente di ciò che è successo quella maledetta sera.
    Per la discesa si ripercorre a ritroso il sentiero Troi de Sant’Antoni ( 393) e, se non si vuol passare per la diga, si prosegue sul sentiero 395a sino alla deviazione, sulla sinistra, per Codissago che immette, in breve, sulla SR 251.
    Da qui si presentano due possibilità:
    1- discendere lungo la SR e, al secondo tornante, imboccare la breve strada che porta al parcheggio;
    2- risalire lungo la strada per circa 700 m sino al semaforo e, con ripido sentiero sulla destra, scendere direttamente al parcheggio.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • zedred
    05/08/2019 alle 17:50

    Fatta lo scorso anno;
    La ferrata non è particolarmente lunga ma impegnativa soprattutto per un principiante o per soggetti non particolarmente forzuti.
    Se non si usa il cavo la difficoltà specie su alcuni muretti è abbastanza elevata, gli appigli ci sono ma richiede una buona tecnica di arrampicata, se fatta usando il cavo è fattibile ma ad occhio richiede un buon impegno fisico.
    Divertente esposizione, luogo carico di significato storico, assolutamente da evitare nelle ore più calde…..pena insolazione e perdità abnorme di liquidi :DD

  • Lorenzo Vianello
    17/07/2019 alle 20:11

    Fatta lo scorso anno.
    Dato il contesto e il tipo di roccia, non la consiglierei ai principianti.
    La difficoltà è relativa, a me non è sembrata così difficile come tanti dicevano.
    Ottima come allenamento per chi vuole migliorarsi

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Alessandro Iotti
    14/07/2019 alle 21:02

    La ferrata nella prima metà è fisica e poco arrampicabile. Un paio di passaggi son duri e serve forza. Da metà in avanti diventa molto arrampicabile, piacevole. Esposta ma mai estrema. Il contesto in cui si svolge è particolare e suggestivo sotto alcuni aspetti.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • crsdavide
    01/07/2019 alle 09:54

    E’ stata la mia seconda ferrata e mi è piaciuta molto. Sono presenti brevi tratti strapiombanti. A causa del caldo estivo consiglierei di percorrerla durante le ore fresche della giornata.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • tommy.76
    24/04/2019 alle 11:21

    Ferrata carina e verticale dentro la gola…non troppo lunga e fattibile anche nelle mezze stagioni

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Bansu
    23/04/2019 alle 10:44

    Ferrata lunga e tecnica, molto esposta e con alcuni passaggi da non sottovalutare. Cavi nuovi e ben tesi, ottima esperienza per chi vuole provare a cimentarsi in qualcosa di abbastanza impegnativo.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

chat
Lascia una recensione
Galleria Immagini
Immagini Ferrata della Memoria. Le immagini inserite in relazione ci sono state inviate dagli utenti del sito. Se sei interessato a inviarci foto, utilizza il modulo a fianco oppure inviale nella nostra pagina Facebook.
Inviaci una foto

Hai percorso questo itinerario? Ci farebbe piacere inserire le tue foto. Inviacele e indicaci a quali tratti della ferrata corrispondono così le inseriamo nella relazione e nella sezione foto. Se desideri inviarci molte foto, ti consigliamo di utilizzare la nostra pagina Facebook.

Inviando la foto accetto i termini e le condizioni

Meteo
Meteo Ferrata della Memoria in località Codissago (Belluno).

Codissago (Belluno) meteo
Webcam nelle zone adiacenti
Webcam Ferrata della Memoria in località Erto e Casso.

Webcam a Erto e Casso