• m.luca91
    15/07/2022 alle 04:30

    Effettuato lungo giro ad anello, saliti dal vallone di Bors e discesi da quello di Olen. Senza prendere impianti l’itinerario è di una ventina di km e 1750/1800 m d+, una bella escursione!
    Per quanto riguarda la ferrata il grosso delle difficoltà si incontrano nel primo tratto: il super noto ponte ballerino e lo strapiombo appena dopo (ma si tratta veramente di un paio di passi, per il resto è placca divertente o gradonata). Il seguito è davvero una goduria, roccia al top che permette di arrampicare su gradi sempre facili, la cresta non è mai eccessivamente aerea perchè su entrambi i lati si incontrano cenge che “spezzano” il colpo d’occhio, rimane comunque un bel volo di 300m, ovvio.
    Attenzione che la funivia non ferma all’intermedio, vale la pena risalire la pista da sci come già segnalato da un utente.
    Vale davvero la pena l’escursione, fare la ferrata con gli impianti forse fa perdere un po’ la maestosità dell’ambiente ma è un parere personale.
    OBBLIGATORI (oltre al resto del materiale si intende) i GUANTI! Se non gli avessi avuti in molti casi il cavo arricciato all’altezza del fittone mi avrebbe aperto le dita! Longe di sosta portata ma mai usata.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Paolo Coscarelli
    14/07/2022 alle 12:07

    Molto appagante il tutto. La parte più impegnativa è all’inizio, passato il ponte “ballerino” inizia subito la parte più bella ed esposta. Attenzione al rientro. La funivia non ferma nella parte centrale Cimalegna e si è costretti quindi a proseguire fino all’arrivo a monte della funivia Salati per cresta o più comodamente dalla pista da sci.
    https://youtu.be/CHwyYJFtAhg

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • pepix_91
    28/01/2021 alle 14:04

    Ferrata non molto lunga,ma molto bella da percorrere.
    Partenza da Alagna con cabinovia,giunti a Pianalunga (mt.2050) si può prendere la seggiovia che porta a Bocchetta delle Pisse (mt. 2400) dove inizia la via ferrata,oppure si può salire tramite sentiero.
    Finita la ferrata,si prosegue fino ad arrivare a Passo dei Salati (mt.2980) e si riscende comodamente in cabinovia.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Filippo Rosi
    10/04/2019 alle 21:57

    Fatto un lungo giro ad anello. Attenzione al ponte che è decisamente ballerino e al primo strapiombo. Per il resto una bella via.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

Lascia una recensione
Sponsor
Sponsor