• puffodarally
    06/09/2022 alle 15:33

    Percorsa il 4-9-3022
    Bellissima e molto impegnativa, ringrazio la ragazza della precedente recensione x le indicazioni sul sentiero di attacco, e aggiungerei che i bivi sono 3, a tutti bisogna tenere la sinistra. Solo ad un bivio c’era un piccolo cartello in legno appoggiato x terra indicante la ferrata. Il sentiero da cercare è il numero 10/11

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • sarapravato
    24/08/2022 alle 09:11

    Per chi volesse fare la Ferrata, volevo comunicarvi che il sentiero indicato nel sito, al momento, è chiuso per lavori. Occorre parcheggiare l’auto vicino alla Cappella dei Morti. Questa cappella è vicina ad un negozio di alimentari (vedi foto). Il sentiero è ben visibile, costeggia un prato e poi sale nel bosco. Purtroppo, percorrendo questo sentiero, non hanno messo altre indicazioni per l’attacco. Occorre quindi, arrivati ad un bivio, tenere la sx e scendere verso il cantiere. NON bisogna continuare a salire.
    Spero di esservi stata utile 🙂

  • Andrea Marcenaro
    25/05/2022 alle 14:50

    Ferrata con entrata tipica di quelle dure, manca volutamente una staffa per il piede destro per scoraggiare subito chi poi potrebbe avere difficoltà successivamente. Per il resto, il percorso rosso è tutto discretamente atletico con un paio di moschettonate dure da fare senza appendersi per chi non è allenato di braccia. Percorso nero molto fisico e abbastanza strapiombante, da evitare se non si hanno buone braccia ma soprattutto se non si hanno perlomeno nozioni di arrampicata in strapiombo: si rischia (come ho visto fare) di appendersi ad ogni staffa e di metterci seriamente troppo tempo intasando tutto; conviene invece farla tutta d’un fiato, decisi, senza appendersi e con la giusta tecnica proprio per evitare di ghisarsi prima del dovuto. Percorso giallo non atleticamente più difficile del rosso ma semplicemente con le staffe più distanziate, che costringono ad allunghi decisi e, in parecchi punti, all’impossibilità di ovviare al passo duro con una rinviata. In generale, ottima ferrata per gente allenata, peccato solo un po’corta.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Clément Deanoz
    17/10/2021 alle 17:48

    Come da descrizioni la ferrata è difficile soprattutto da un punto di vista fisico.
    Ritengo quasi più tecnica la prima parte (percorso rosso) che è anche la più lunga.
    Il percorso giallo tutto sommato l’ho trovato fattibile e veloce, il percorso nero è invece estremamente più faticoso degli altri 2 (sarà anche perché l’ho fatto per ultimo).

    Non pratico arrampicata ma premetto di essere molto forte di braccia, dorsali, core (faccio un sacco di trazioni).
    Fatte tutte le varianti di fila, senza utilizzare la fettuccia che per sicurezza mi ero portato in caso fosse stata necessaria una sosta. Fermandomi credo mi sarei solo stancato di più e basta.

    Tempistiche impiegate, comprese pause (praticamente nulle)
    5 minuti avvicinamento
    25 minuti percorso rosso
    10 minuti percorso giallo
    5 minuti ritorno al ponte tibetano
    15 minuti percorso nero
    15 minuti rientro

    In 1h20min complessivi, partito e rientrato alla macchina

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Riccardo Maggio
    05/10/2021 alle 13:06

    Ferrata tratto nero di difficoltà estrema. L’ho fatta due volte ma la prima ho avuto enormi difficoltà a superare l’ultimo tratto strapiombante prima della fine della ferrata.
    Da fare in condizioni fisiche ottine e con una buona capacità di arrampicare in tratti a strapiombo.

    Ciao
    Riccardo

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • luca.manca
    20/08/2021 alle 16:24

    Ferrata fatta qualche anno fa, da rifare
    Qui sotto le mie foto
    https://www.flickr.com/gp/lucamanca/duHqg2
    Ciao,Luca

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • isidro.ortegap
    11/05/2021 alle 12:21

    La mia ferrata preferita.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • simba2000
    02/11/2020 alle 20:28

    Il posto é bellissimo, la ferrata non male, la soddisfazione sta nel superare la durezza degli strapiombi.
    La parete nera non sono riuscito neanche ad iniziarla, troppo strapiombante!
    Quella gialla fatta urlando di salto in salto…
    Una volta finita mi son messo un po’ paura ripensandoci…
    comunque con un rinvio migliore voglio riprovare a fare quella nera!
    Paesino bellissimo con bagni pubblici da fare invidia a quelli svizzeri, con acqua calda ecc!
    Un gioiello!

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

    • simba2000
      02/11/2020 alle 20:29

      Occhio che c’è un cartello che dice che chiude il 1 novembre, il sito non é aggiornato!

  • Gabriele Vecco
    01/09/2020 alle 18:20

    Percorsa nella variante “nera” è una ferrata bellissima, estremamente difficile per il livello atletico richiesto, le staffe sono volutamente poche e distanziate tra loro, la maggior parte della parete è in contropendenza, occorre sapere gestire bene il peso del corpo , avere tanta forza di braccia e un rinvio di 30 centimetri circa per le soste. La prima parte della ferrata, quella “rossa” per intenderci è invece adatta a tutti , solo un paio di punti sono impegnativi. Aggiornerò la recensione quando avrò percorso anche la variante “gialla”

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • beppe.tini
    26/06/2020 alle 18:03

    Percorsa ieri 25/06/20, in effetti è una ferrata molto tosta e fisica..sopratutto l’ultimo tratto (parte nera), non è da tutti…ci va forza di braccia a passare i due punti critici finali,anche perché sei col peso all’indietro ,quindi x forza di cose ci va forza..e nn dimenticate una longe o rinvio che vi salverà in caso di bisogno…l’unica cosa che lo trovata un po’ corta, ci ho messo 2 ore tra scalata e discesa dal sentiero….poi Gressoney è un paesino davvero bello! Tutto sommato gran bella ferrata

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Filippo Rosi
    08/07/2019 alle 16:17

    Sicuramente una delle ferrate più dure che ho percorso. La variante gialla e sopratutto la nera sono molto fisiche. Un rinvio può tornare utile anche se non l’ho usato. Attenzione a usare bene il corpo per evitare di bruciarsi negli strapiombi.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

Lascia una recensione
Sponsor
Sponsor