• Andrea Lupini
    13/08/2019 alle 10:11

    La Ferrata è carina, moderatamente difficile e con alcuni passaggi non banali.

    Trovo SCANDALOSO, soprattutto trattandosi di un percorso aperto da poco, la quasi totale mancanza di indicazioni.
    Fortunatamente non sono l’unico a pensarla così, leggendo altri commenti.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Alessandro Iotti
    30/06/2019 alle 21:27

    La Ferrata è carina, semplice. Un paio di passaggi appena più impegnativi ma nel complesso facile. Come tutta la zona attorno al Falzarego è stupenda. Facile la salita alla vetta con un paio di passaggi su roccette privi di difficoltà. Consigliata.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • chiaralucia97
    27/06/2019 alle 12:31

    Relazioni discordanti relativi all’avvicinamento, in quanto danno per scontato la conoscenza delle varie postazioni militari presenti sul Sass de Stria.
    Ci sono infatti due possibilità per arrivare all’attacco della ferrata.
    1) Dal Forte, seguire la strada bianca in direzione del Passo Falzarego, e prendere la terza traccia di Sentiero che si “stacca” dalla strada bianca e sale sulle pendici del Sass de Stria. In corrispondenza di un piccolo ghiaione, far attenzione al sentiero che risale il ghiaione fino all’imbocco della Galleria Goinger. Percorrere tutta la galleria, fino ad uscirne. Il sentiero prosegue in piano fino alla selletta erbosa, presso la quale si trova la postazione Goinger. Seguire l’indicazione per il Forte. Percorrere quasi completamente il sentiero che gira intorno al Sass de Stria, fino ad incontrare un sasso sul quale è riportata in rosso l’indicazione per raggiungere l’attacco della ferrata. (1 ora dal posteggio del Forte).
    2) Se si vuole evitare di percorrere galleria, dal posteggio del forte bisogna seguire il sentiero che aggira il Sass de Stria, scendendo subito a destra. L’attacco della ferrata si raggiunge in 20 minuti.
    Ferrata percorsa in circa 30 minuti: nel complesso facile. Solo due brevi passaggi moderatamente difficili.
    Al termine della ferrata, se si raggiunge la cima del Sass de Stria, calcolare almeno mezz’ora di tempo in più.
    (Le due ore di tempo riferite nella relazione, non comprendono la salita alla Cima).

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • guazer
    25/06/2019 alle 22:05

    Ferrata percorsa ieri 24/06/2019…Iniziamo subito con il segnalare che dal parcheggio del museo non vi sono indicazioni della ferrata ad eccezione di una scritta in pennarello nero(sbiadita)su un palo bianco del telefono adiacenze parcheggio che recita “ferrata Fusetti,portate pazienza”.Inesistenti le indicazioni per la galleria.Lo trovo vergognoso siamo sopra Cortina prossima alle Olimpiadi!!!..Problematica condivisa con due coppie di escursionisti trovati sul percorso presunto.
    Abbiamo circumnavigato il Sass de Stria fino allo spigolo Colbertaldo e scavallato la selletta…con pazienza e carta alla mano siamo arrivati fino ad un punto in cui il sentiero si avvicina alla parete e finalmente abbiamo individuato,con difficoltà,il sasso con le indicazioni della ferrata (uniche indicazioni presenti)Alleluya!1,5 ore di cammino!!Ferrata molto bella assolutamente non banale,Su molti siti locali la spacciano per facile ma il moderatamente difficile di questo sito ci sta tutto…due belle pareti verticali con il cavo che sale dritto come un fuso e in alcuni punti scarsita’ di appigli rendono la salita adrenalinica.Nessun piolo,staffa,scala,pedivella fatta eccezione di un ottimo cavo sempre teso con sezioni corte e molti coni nelle due pareti verticali intervallate da due traversi comodi (uno terrazzato)per rifiatare.Valore storico assoluto,Bella per il ferrarista medio.Ad oggi non si riesce a raggiungere la croce di vetta (caduta mi dicono), per la troppa neve presente nelle trincee…discesa per la via normale tra diversi nevai da evitare con cautela.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Filippo Rosi
    28/03/2019 alle 15:03

    Ferrata e ambiente stupendi. Non difficile. Adatta come prima ferrata in ambiente dolomitico dopo averne percorsa una facile di prova prima.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

    • Andrea Munari
      27/05/2019 alle 17:21

      Una informazione circa il percorso di andata e di ritorno, per caso è abbinabile alla Galleria Goinger? Grazie

    • Alessandro Iotti
      27/05/2019 alle 23:39

      Ciao, io non l’ho vista ma il giro non è lungo quindi son piuttosto sicuro che si possa abbinare alla ferrata.

chat
Lascia una recensione
Galleria Immagini
Immagini Ferrata Fusetti. Le immagini inserite in relazione ci sono state inviate dagli utenti del sito. Se sei interessato a inviarci foto, utilizza il modulo a fianco oppure inviale nella nostra pagina Facebook.
Inviaci una foto

Hai percorso questo itinerario? Ci farebbe piacere inserire le tue foto. Inviacele e indicaci a quali tratti della ferrata corrispondono così le inseriamo nella relazione e nella sezione foto. Se desideri inviarci molte foto, ti consigliamo di utilizzare la nostra pagina Facebook.

Inviando la foto accetto i termini e le condizioni

Meteo
Meteo Ferrata Fusetti in località Armentarola (Bolzano).

Armentarola (Bolzano) meteo
Webcam nelle zone adiacenti
Webcam Ferrata Fusetti in località Passo Falzarego.

Webcam a Passo Falzarego