• viriabianchi
    06/08/2019 alle 14:52

    Ferrata ben tracciata e cavi nuovissimi.
    Nonostante la media difficoltà è da segnalare che la si percorre quasi tutta in arrampicata o in trazione su cavo e questo porta (se non sufficientemente allenati) ad arrivare stanchi verso i 2/3 del percorso.
    In estate risulta interamente al sole dalle 10:30 alle 13, niente acqua lungo l’itinerario.
    Attenzione all’andata a non seguire i segni rossi sugli alberi appena entrati nel tratto boscoso del sentiero. Rimanere sulla sx (cavo teso con tubi in gomma verde).
    Al rientro consiglio il 181 che scende comodissimo da Poggio Baldozzana e non il 192 che dopo un po’ si perde nel bosco.
    Si arriva poco dopo Ugliancaldo e si devono percorrere i 4 km di marmifera verso la sbarra dove si parcheggia.
    In alternativa (tanto il percorso è in ombra)all’andata si può lasciare l’auto davanti alla chiesa e farsi a piedi i 4 km di avvicinamento alla sbarra.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Alessandro Iotti
    23/05/2019 alle 19:18

    Ambiente molto Apuano: da un lato le cave e il rumore (fatta in giorno infrasettimanale) lasciano un po’ straniati. Poi ti volti e vedi l’ardita punta del Pizzo d’Uccello e dici “wow che montagna” ed è solo 1800 m. La ferrata è piacevole, quasi completamente arrampicabile, su placca di marmo. Si sfrutta l’aderenza degli scarponi. Alcuni tratti facili, altri moderatamente difficili e un paio di passaggi esposti. Rientro sul 181 e non sul 192 che non si vede la traccia nè la segnaletica.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Gioele Carboni
    23/05/2019 alle 17:17

    Ambiente sicuramente unico e spettacolare. Percorsa in solitaria. La ferrata è perfetta; i cavi sono nuovissimi: molto ben tenuta. Per la discesa: consiglierei (alla partenza) di lasciare la macchina ad Ugliancaldo (vicino alla chiesa) e proseguire a piedi per la strada delle cave di Cantonaccio. Dopo aver terminato la ferrata percorrere in discesa il sentiero 181 seguendo la Cresta di Capradossa (attrezzata) senza poi deviare, dopo i Poggi di Baldozzana per il 192 in quanto la traccia è poco visibile e il sentiero, se non ben individuato, risulta essere, da quanto ho sentito in loco, MOLTO pericoloso specialmente in caso di scarsa visibilità. Giunti alla fine del sentiero 181 si sbuca sulla carrozzabile (in corrispondenza di una graziosa Cappella con una Madonna) e si raggiunge Ugliancaldo in pochi minuti. La segnaletica del 181 è appena stata rifatta. Escursione nel complesso bellisima.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

  • Filippo Rosi
    10/04/2019 alle 22:19

    Bellissimo il Pizzo d’Uccello e la sua ferrata.

    Quanto ti è piaciuta la ferrata:

    Quanto ti è piaciuta l'escursione:

    Difficoltà della ferrata:

    Impegno fisico dell'escursione:

chat
Lascia una recensione
Galleria Immagini
Immagini Ferrata Tordini Galligani. Le immagini inserite in relazione ci sono state inviate dagli utenti del sito. Se sei interessato a inviarci foto, utilizza il modulo a fianco oppure inviale nella nostra pagina Facebook.
Inviaci una foto

Hai percorso questo itinerario? Ci farebbe piacere inserire le tue foto. Inviacele e indicaci a quali tratti della ferrata corrispondono così le inseriamo nella relazione e nella sezione foto. Se desideri inviarci molte foto, ti consigliamo di utilizzare la nostra pagina Facebook.

Inviando la foto accetto i termini e le condizioni

Meteo
Meteo Ferrata Tordini Galligani in località Ugliancaldo (Massa-Carrara).

Ugliancaldo (Massa-Carrara) meteo
Webcam nelle zone adiacenti
Webcam Ferrata Tordini Galligani in località Fivizzano - Pizzo d'Uccello e Monte Pisanino.

Webcam a Fivizzano - Pizzo d'Uccello e Monte Pisanino